24 dicembre 2017

Bye, bye...QRT definitivo.


Sono trascorsi undici mesi dall'ultimo post in questo mio blog, un periodo in cui ho raggiunto la consapevolezza che non nutro più interesse per la radio dopo 25 anni di militanza nel plotone dei radioamatori. Già, plotone.
Devi avere una bella corazza per sopravvivervi. In questo quarto di secolo e grazie a questo hobby ho conosciuto alcune persone meravigliose con le quali si è instaurato anche un rapporto di amicizia al di là dell'interesse che ci accumunava, ma se prendo carta e matita e faccio l'elenco di chi ho incontrato lungo questo mio percorso ed appunto i loro nomi in due colonne, buoni e cattivi, la prima lista risulterebbe molto esigua rispetto alla seconda.
E' con molta amarezza che sto scrivendo l'ultimo post di questo blog, un'amarezza maturata ed aumentata negli ultimi anni, quando molti conoscenti e pseudo-amici si sono rivelati delle persone del tutto diverse da come volevano apparire per non so quale fine.
Stiamo parlando di un hobby che per eccellenza dovrebbe unire e non dividere, dove non dovrebbe in nessun modo esserci spazio per cattiveria, invidia e mania di protagonismo, dove lo scopo principale dovrebbe essere quello di creare una sana amicizia anche se i nostri incontri sono talvolta solo via etere, invece non è così.
Negli ultimi anni la sordità mi ha colpito, per me è impossibile ascoltare la radio se non in FM, ma se avessi dovuto lasciare questo hobby solo per il mio handicap ne uscirei rammaricata, sentimento che non ho provato nemmeno quando ho venduto il mio Kenwood 870 all'amico Luciano HB9FBI.
Dopo aver creduto invano nella vita associativa a livello nazionale ed aver raccolto solo delusioni, nel 2007 sono stata socio fondatore dell'Insubria Radio Club, per il quale con Fulvio abbiamo lavorato per 10 anni con l'intento di creare aggregazione e la voglia di fare radio in compagnia.
Purtroppo la gramigna cresce anche nei piccoli orti, quindi ho preferito lasciare anche questo piccolo Radio Club nel quale ho creduto per molti anni.
E' arrivato il momento del mio QRT definitivo, lascio questo mondo radioamatoriale con una calorosa stretta di mano a coloro che si sono rivelati degli Amici.
Tanti auguri di un Sereno Santo Natale a tutti e di un 2018 ricco di soddisfazioni.

Emanuela

26 gennaio 2017

Ahi, ahi, ahi, signora Longari.....

Chi tra gli ultra cinquantenni non si ricorda della celeberrima gaffe di Mike Bongiorno nella trasmissione Rischiatutto? Voglio riprendere le prime simpatiche parole di colui che reputo il più grande conduttore della storia della televisione italiana, per bacchettare bonariamente il direttore di Radio Rivista. 
L'11 settembre 2016 pubblicai su queste pagine QRP il modo Zen di fare Radio, piacque in modo particolare all'amico Roberto IK0BDO che, in vista di un nuovo spazio che l'organo ufficiale dell'ARI avrebbe riservato al Mountain QRP Club, mi chiese di poterlo pubblicare.
Ormai sono anni che non faccio più parte del sodalizio e non godo di molta stima di molti membri del Consiglio Direttivo (sentimento tra l'altro reciproco) quindi concedendo volentieri il consenso a Roberto, gli feci presente che ben difficilmente sarebbe stato pubblicato quando avrebbero realizzato chi fosse l'autore.
E così esce il numero di Gennaio 2017 di Radio Rivista dove a pagina 17 compare l'articolo, gentilmente Roberto mi invia la scansione, che leggo distrattamente e senza rendermi conto che il mio nominativo non compare, mancanza che giusto ieri Roberto mi fa notare, scusandosi lui stesso per l'accaduto e dicendomi di aver scritto al direttore finché la cosa non si ripeta.
Caro Roberto e tutti gli Amici del Direttivo del Mountain QRP Club, l'articolo l'ho concesso volentieri perchè sono Vostro socio ed  anche se la mia attività con un pugno di Watt è molto sporadica, mi trovo bene in questo splendido gruppo di persone con le quali condivido la passione della montagna e del QRP, quindi mi sta benissimo che sia uscito a tua firma e non te ne rammaricare!
Spero solo per la tua buona reputazione che in futuro se ti manderò un contributo da inviare a Radio Rivista su qualche attivazione e corredato da foto in cui sarò ritratta, non scriveranno nella didascalia che sei tu.....hi!!!!!!




15 gennaio 2017

Il mio 2017 in Ham Radio


Archiviato il Friendships 2016 e nell'attesa di conoscere in che termini riusciremo a contribuire per la ricostruzione della scuola d'infanzia di Ussita distrutta dal terremoto, è tempo di pensare ai miei progetti radiantistici di questo 2017 appena iniziato.
Sfruttando le ferie nella prima settimana dell'anno ho realizzato il logo di IR2XIR, il call speciale commemorativo del X anno dalla fondazione dell'Insubria Radio Club, di cui sono socio fondatore e passerò alla storia come primo presidente...hi!
Ma si sa che la vita di un Radio Club si svolge on air, quindi in accordo con alcuni colleghi del direttivo ho pensato di scegliere un evento internazionale molto importante per tenere a battesimo questo call, ovvero la 14° Antarctic Activity Week che si terrà dal 20 al 26 febbraio 2017 e con la nuova referenza WAP-276.
Ma questo importante anniversario dell'Insubria Radio ci voleva anche uno Sprint Award commemorativo e quindi ho messo a punto il X Anniversary Award, mentre Marco IZ2DVI sta finalizzando lo Sprint Insubria Radio Club Special Event che si svolgerà sabato 14 ottobre, data in cui si celebrerà il 10° compleanno.
Un'altro importante evento bolle in pentola, ci sto ancora lavorando ed entro febbraio sarà pronto per essere promosso, confidando che possa catturare l'interesse di molti hunters ed expediters al pari degli altri diplomi permanenti italiani.
Per quanto mi riguarda sarò on air come IZ2ELV come attivatore del Diploma Spazio Ultima Frontiera, Diploma Astronauti Perduti nel weekend del 28 e 20 gennaio 2017, organizzato dal Conero Radio Team, ma soprattutto non vedo l'ora di poter operare nella Settimana Antartica, evento per ricordare le basi e gli scienziati italiani impegnati nella terra dei ghiacci perenni.

21 dicembre 2016

Letterina a Babbo Natale....


L'atmosfera natalizia ci fa ritornare un pò bambini e quest'anno voglio rispolverare un'usanza che ormai non pratico più da circa mezzo secolo: scrivere la letterina a Babbo Natale, facendomi portavoce di tutti gli amici Radioamatori che come me dalle 00:00 UTC del  23 dicembre alle 24:00 UTC del 1° gennaio 2017 saranno gli attivatori del Friendships Award 2016.
Non chiediamo doni materiali, tutti noi abbiamo una radio, un'antenna e un alimentatore, quindi non ci serve null'altro per trasmettere, ma di questi tempi abbiamo bisogno di una sorta di miracolo, quindi un grande, grande regalo che si chiama propagazione. Chiediamo che scompaiono quelle antipatiche scritte rosse banda chiusa e magicamente lascino il posto a  quelle verdi che annunciano tutte le bande aperte! 
Questo è il primo indispensabile desiderio per la buona riuscita del Friendships 2016 e a seguire un'ottima partecipazione di SWL, YL e OM alla ricerca di quei punti preziosi che possano far loro vincere uno dei tanti premi in palio.
Il terzo ma non ultimo, anzi il più importante, sarà quello di raccogliere una somma importante, che possa dare un aiuto concreto nella ricostruzione della scuola d'infanzia di Ussita, per poter far tornare al più presto i bimbi in un ambiente caldo e far loro dimenticare le giornate che stanno trascorrendo al freddo in un container.
Partecipare al Frienships 2016 significa versare un contributo di 10 Euro (ma sono graditi anche importi superiori!) che verranno interamente versati per questa causa, un piccolo sacrificio che farà sicuramente felici tanti bambini!

.....scommettiamo che Babbo Natale ci darà una mano? 


16 dicembre 2016

Friendships 2016 - tutti uniti per la scuola d'infanzia di Ussita


E' iniziato il conto alla rovescia per il Friendships Award 2016, tra una settimana le 13 stazioni Jolly e le 21 accreditate saranno già on air a lanciare il loro CQ, INSIEME PER I TERRMOTATI DEL CENTRO ITALIA.
Da Radioamatori sarà bellissimo scambiarci gli auguri di Natale e di Capodanno in radio, quella splendida invenzione del grande Guglielmo Marconi che tanto ci affascina e ci fa perdere ore di sonno in attesa di un segnale dall'emisfero australe, ma sarà ancora più bello sapere che dietro a quei nostri auguri c'è anche un gesto solidale per coloro che quest'anno vivranno, purtroppo, un Natale diverso, al freddo e lontano dalle loro case in sistemazioni di fortuna.
Pochi giorni dal via abbiamo individuato anche a chi destinare il ricavato del Friendships 2016, che sin dall'inizio era noto doveva trattarsi di una destinazione che avesse a che fare con i bambini, le creature che più pagano in termini di stress ben celato dalla loro giocosità e così dopo alcune ricerche, con Alberto IT9MRM abbiamo deciso di destinare la nostra solidarietà per contribuire alla ricostruzione della scuola d'infanzia di Ussita (MC), piccolo comune tipicamente montano alle pendici del Monte Bove a circa 800 mt. s.m.l. e poco meno di 450 abitanti, duramente colpito dai due forti eventi sismici del 24 agosto e 30 ottobre.
Ora non mi resta che incrociare le dita e confidare nel grande cuore dei Radioamatori, in quel Ham Spirit che ci contraddistingue ed accomuna.
Ho fatto una ricerca nel web in merito a quanti OM ci sono in Italia e da un post del 2014 pare siamo circa 40.000. Non so quanto sia attendibile questo numero e se corretto, quanti sono i Radioamatori attivi e quanti hanno solo un'autorizzazione generale solo chiusa in un cassetto.
Sarebbe un regalo di Natale bellissimo, non per me ma per i bimbi della scuola d'infanzia di Ussita, se solo la metà di quell'ipotetico numero partecipassero al Friendships 2016 e versassero il loro contributo di 10 Euro!!!!
Quanto verseremo per la ricostruzione della scuola d'infanzia non avrà il nome dell'A.R.M.I., dell'Insubria Radio Club  di qualsiasi altra Associazione che partecipa a questo evento, bensì sarà unicamente il contributo dei Radioamatori italiani!

Buon Natale a tutti... vi aspetto on air! 


(immagine da https://www.facebook.com/soleinfaccia/)


11 dicembre 2016

IZ2JQE svela il primo premio del Friendships Award 2016!


Che il premio del vincitore della classifica generale del Friendships 2016 sarebbe stata un'antenna Deltaloop di Antonello IZ2JQE lo sapevamo sin dall'inizio, ma fino a ieri l'altro, data in cui ha svelato la sua nuova creatura sulle pagine del forum di ARI Fidenza, non avevo osato a chiedere a Lello quale fosse il modello dell'antenna messa in palio.
Come recita il proverbio a caval donato non si guarda in bocca, pertanto qualsiasi fosse stato l'oggetto donato come premio del Friendships 2016 sarebbe stato più che gradito.
Ora possiamo finalmente conoscere questa antenna, una vera chicca per i cultori dell'attività in portatile, in QRP o utilizzando i canonici 100W, un gioiellino leggero, di facile trasportabilità e montaggio e soprattutto molto performante, come lo testimonia la dettagliata presentazione di Lello.
Quindi non mi resta che unirmi ad Alberto IT9MRM e  dire un IMMENSO GRAZIE  a BEGALI, CSY & SON, D.A.E., DELTAFASTLOOP, QSL ITALY, RADIOKIT ELETTRONICA TIPOGRAFIA F.LLI BONANNO, TIPOGRAFIA BEVIONE  per aver accettato di essere Sponsors del Friendships 2016 nonostante questo lungo periodo di crisi che colpisce il settore radiantistico, gesto che avvalora ulteriormente il Vostro sforzo e buon cuore!

....ed ora conosciamo il famigerato PRIMO PREMIO!

La combinazione è stata particolarmente favorevole: un progetto nuovissimo all'insegna del portatile/SOTA ed una manifestazione importante che auspico possa essere di stimolo per molti di noi.


SHORT CUT.....
Ho scovato canne vtr corte tra gli scaffali di una notissima rete commerciale....alla vista è scattata immediatamente al scintilla e.....detto - fatto....ne è risultata una composizione da mt. 0,75 di altezza x mt. 0,29 di larghezza x un peso totale (kit completo) di meno di 4 chilogrammi.

Full in banda 15 - Short in banda 17 - Short in banda 20....non contemporanee però!


Se le quote non rendono a pieno, sul box centrale c'è un oggettino a me molto caro che rende l'idea....


Si comincia da qui: un bel loop 15 nero Full come base per la nostra attività portatile.


Il telaio è una derivazione FASTLOOP µ (micro); l'SWR è buono....(ho tra l'altro già "spostato" la risonanza un po' più su....hi).


Abbatto il palo e...cambio la banda: sostituisco il FLAT TOP in due minuti....


Ho a disposizione due bobine; alimento direttamente con un Choke in cavo....e....


















...sono ON-AIR in 17....
Riabbatto il palo e nei due minuti successivi....


...sono ON-AIR in 20....


...non male per una corta....
Se ho un Tuner, accordo i 10 e 12 sul loop 15....





















Tre FLAT TOP per un'unica base.
Il loop 15 è dotato di adattatore stub 1/4 L; le bande 17 e 20 si alimentano direttamente.

Bene, quale migliore occasione per fare proprio quest'ultimo progetto?
Il FRIENDSHIPS AWARD 2016!!!

Un salutone a tutti,

73s - Lello IZ2JQE

10 dicembre 2016

Promuoviamo il Friendships Award 2016!


Mancano 13 giorni al via dell'evento solidale per la raccolta fondi a favore dei terremotati del centro Italia, l'edizione 2016 del Friendships Award organizzato come in precedenza dall'A.R.M.I.  e dall'Insubria Radio Club che quest'anno possono avvalersi di una folta schiera di Associazioni e Radio Club che hanno dato la propria disponibilità a collaborare per la buona riuscita di questa manifestazione radiantistica.
Alberto IT9MRM ed io siamo fiduciosi nell'esito positivo di questo evento, soprattutto grazie agli ambiti premi messi in palio dagli Sponsors, che nonostante la permanente crisi che sta attraversando il nostro settore, hanno accolto favorevolmente la nostra proposta, rendendo quindi molto appetibile la partecipazione al Friendships Award 2016.
Ora che la data dell'inizio si avvicina, non mi resta che sfruttare tutti i canali possibili per pubblicizzare l'evento, quindi ringrazio l'E.R.A. per avermi ospitato nel numero di dicembre del loro Magazine  dove ho promosso l'evento, nonché l'amico Giorgio IK2DUV della redazione di Bustoweb TV che mi ha permesso di parlarne in un'intervista.
Per chi ancora non conoscesse il Friendships Award 2016 può avere tutte le notizie in merito ai seguenti link:

Sarà poco bello scambiarci gli auguri di Natale e di Capodanno in radio, facendo anche un piccolo gesto solidale per chi è stato colpito dal tremendo sisma?

Ma non è tutto..... basta partecipare per vincere! Tra tutti i partecipanti verrà estratto il vincitore di un alimentatore Hoxin da 30 Amp. a prescindere dalla posizione in classifica!!!!

Grazie Augusto! I2JJR/HB9TZA a very special OM!



Strano mondo quello dei radioamatori! Ci sono quelli con la R maiuscola, quelli che operano a casaccio senza educazione e rispetto, quelli che pensano di essere una specie eletta per il sol tatto di poter collegare il mondo.
Più passano gli anni, più impari a conoscere i radioamatori: quelli che non sanno operare non miglioreranno mai  perchè non hanno l'umiltà di ascoltare i consigli, fosse solo un five up quando insistono a rispondere in isofrequenza a una stazione che chiama in split, 
Poi ci sono quelli che diventano tali solo per far parte dell'ARI-RE e vestire i panni di paladini della protezione civile o presunta tale, fanno i fighi con il portatile attaccato al giubbino, microfono esterno, auricolare e si atteggiano ad agenti della FBI o KGB... poi magari si scopre che hanno la batteria scarica!
In questi 9 anni di vita dell'Insubria Radio Club, di cui siamo soci fondatori, ne abbiamo visti passare tanti di Soci, molti dei quali rimasti fedeli nel corso di questo quasi decennio, altri sono stati una sorta di meteore, convinti ad aderire alla nostra associazione da amici comuni.
Ma questo mio post non vuole sindacare sull'excursus associativo dell'Insubria Radio Club, bensì voglio ringraziare pubblicamente Augusto I2JJR/HB9TZA per la bellissima lettera che ci ha scritto ieri sera, dopo aver ricevuto la newsletter che abbiamo inviato a tutti i Soci, uno scritto che evidenzia il suo stato di radioamatore con la R maiuscola, che sa cogliere l'aspetto umano del nostro meraviglioso hobby, emblema di quel ham spirit che dovrebbe contraddistinguerci.
Voglio corredare questo post con una vecchia foto, risalente forse a 8-9 anni or sono in quel di Malpensafiere, quando l'appuntamento biennale dell'esposizione Computerfest e Radioamatore era un importante appuntamento d'incontro tra Associazioni e Radioamatori provenienti da tutta Italia per l'occasione, ultimamante ridotta ad un mercatino di cinesate che nulla hanno di che spartire con il radiantismo,
Nella foto siamo in compagnia di veri Amici, da sinistra: Augusto I2JJR/HB9TZA, Luciano IW2LFD e Luciano IK2QPO/HB9FBI... che speriamo di incontrare presto!


Cara Manu, caro Fulvio,
Ho appena inviata con piacere la mia quota IR per il 2017 : Buon Compleanno!

Son passati 10 anni, ma sembra ieri che aiutavate me e Marina via radio a raggiungere la sede ARI su al sacromonte o quasi ...
Quanta acqua e' passata sotto ai ponti, quanti battiti han fatto i nostri orologi ed i nostri cuori, e quante parole son passate per l'etere...
Parole spesso inutili, spesso dannose, spesso livorose. Ma anche tante parole di bene, tante parole di aiuto, tantissime parole POSITIVE !!!

E spesso assieme agli amici c'eran altri amici, in buona fede alcuni, altri beh , che ci asfissiavano con i loro consigli, sovente non richiesti affatto.
Ho imparato dalla vita a salvare quelli in buona fede; a catalogare e trattare accuratamente ( cioe' con cautela ) gli altri.

Ma sopratutto, a continuare a tener duro, costi quel che costi, nel pensare con la mia testa ed a sentire col mio cuore, a lasciarlo aiutare dal cervello ma collaborando per evitargli svarioni.
Tante volte ci son riuscito, tante altre , no ; ma la Vita offre sempre un'altra occasione a chi sa coglierla, per far del bene, per accettare e perdonare.
E sopratutto per avere empatia per tutti i nostri simili ed anche per i nostri animali, altrettanto nostri compagni di viaggio.

Un viaggio, il mio, che ha gia' percorso la maggior parte della sua strada; a volte liscia, a volte piena di polvere buche e sassi, tanto da farmi male il sedere; ma anche questa e' vita.
Parte di questa strada ha avuto per compagni di viaggio te Fulvio e la Insubria Radio: grazie infinite di cuore per questo!

Vi mando un caro saluto, un abbraccio, e tutti i migliori auguri dall'Abruzzo.
73, 
                 Augusto I2JJR